Feliz 15M a todos!


Oggi si celebra il primo anniversario di quello che è stato chiamata in vari modi, ma che è in realtà il movimento della speranza, e della lotta contro un sistema, che a causa di questa crisi, dimostra non funzionare, e fare crepe da tutte le parti. 
Mi sono imbattuta in questa lettera, scritta da un cittadino come tutti noi, e la voglio condividere con voi. La tradurrò anche in italiano.

Hoy se celebra el primer aniversario de lo que se ha llamado en mil maneras, que pero en realidad es un movimiento de esperanza, y de lucha contra un sistema, que a causa de esta crisis demuestra no funcionar, y tener grietas por todas partes. 
He encontrado esta carta escrita por un ciudadano como todos nosotros, y la quiero compartir con todos vosotros.



Auguri
Prima di aggiungermi alla manifestazione 12M-15M voglio fare un piccolo regalo a tutti coloro che hanno fatto qualcosa di così piccolo ma così potente come cambiare il suo atteggiamento e regalare al resto un poco di speranza, perché il cambiamento che vogliamo sarà così piccolo o così grande come il cambiamento che faremo nelle nostre vite.
Io ho vissuto con la dittatura fascista, con la transizione, con Europa, e ora mi è toccato vivere con la crisi che sta facendo venire alla luce tutte le tremende contraddizioni e ingiustizie di questo sistema.

Pero mi sono commosso vedendo che giovani incorruttibili e preparati formano l'avanguardia di un movimento che ha deciso cambiare la storia. Io ho vissuto i miei ideali della gioventù che sono stati relegati dal peso enorme del sistema in momenti in cui l'abbondanza ci circondava e nascondeva il prezzo che ora pretendono farci pagare per far si che tutto continui.  

Quegli ideali, non solo non sono morti, come credevo, ma sono risbocciati con enorme forza e vitalità. Provo una felicità enorme sapendo che non morirò senza aver prima realizzato che potrò decidere il corso della mia storia, la nostra storia. E questa felicità e quella che voglio che fiorisca nei vostri cuori.

Un anno fa mi sono avvicinato con mia moglie a una manifestazione a Vigo, la mia città, il giorno che cominciò tutto, un 15 Maggio. Pensai che mi sarei trovato con un piccolo gruppo di persone, ma presto mi accorgevo che più passava il tempo, più si aggiungevano giovani, anziani, famiglie, lavoratori, e una quantità senza fine di gente di tutti i tipi che formavano un fiume fino a poche ore prima impensabile.

Quindi arrivati al primo compleanno, ricordo il primo compleanno di mia figlia, che a quest'età l'unico regalo che puoi fare e dimostrarle di essere una persona amata, desiderata e protetta.

E questo è il regalo che dobbiamo darci gli uni agli altri: la convinzione di festeggiare, proteggere, desiderare ed amare questo movimento di speranza.

Facciamoci gli auguri, anche se c'è qualcuno che ci vuole rovinare la festa.

Manuel Ferro,

Vigo, 12 Maggio 2012 

Felicidades

A pocas horas de sumarme a la manifestación del 12M-15M quiero hacer un pequeño regalo a todos los que hicieron algo tan pequeño y tan poderoso como cambiar su actitud y regalar al resto un poco de esperanza, porque el cambio que queremos será tan pequeño o tan grande como el cambio que efectuemos en nuestras propias vidas.

Yo he vivido con la dictadura fascista, con la transición, con Europa y ahora me ha tocado vivir con la crisis que ha sacado a relucir las tremendas contradicciones e injusticias de este sistema.

Pero me ha conmovido constatar que jóvenes incorruptibles y preparados forman la vanguardia de un movimiento que ha decidido cambiar la historia. Yo he vivido ideales de juventud que han sido relegados por el enorme peso del sistema en momentos en que la bonanza nos envolvía y ocultaba el precio que ahora pretenden que pagemos para que todo continúe.

Aquellos ideales, no sólo no estaban muertos, como yo llegué a pensar, sino que han rebrotado con enorme fuerza y vitalidad.

Siento una enorme felicidad al tener la certeza de que no moriré sin comprobar que puedo por fin decidir la historia, nuestra historia. Y es esa felicidad la que quiero que florezca en vuestros corazones.

Hace un año me acerqué con mi mujer a una convocatoria de manifestación en Vigo, mi ciudad, el día en el que todo empezó, un 15 de Mayo. Pensé que me encontraría con un pequeño grupo de personas marginales y pude comprobar que a medida que pasaba el tiempo, jóvenes, ancianos, familias, trabajadores y un sinfín de gentes de todo tipo iban conformando, primero un arroyo y luego un río horas antes imprevisible.

Pues bien, al llegar el primer cumpleaños, recuerdo el primero de mi hija, que a esa edad el único regalo verdadero que podía apreciar era la comprobación de que era querida y su vida celebrada, deseada y protegida.

Y ese es el regalo que deberíamos darnos unos a otros, el convencimiento pleno de que celebramos, deseamos y protegemos este movimiento de esperanza.

¡Felicitemonos, aunque otros quieran amargarnos la fiesta!

Manuel Ferro

Vigo, 12 de Mayo de 2012



Fuente


Fotos: tutti i diritti riservati a / todos los derechos reservados a © Valentina Musumeci.
Ver mas en Flickr


This entry was posted on 15 may. 2012 and is filed under . You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response.

Leave a Reply

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 
Blogging tips